Marina di Cerveteri 

STAZIONE FS MARINA DI CERVETERI, ROMA FL5

PROGETTO RIQUALIFICA ARCHITETTONICO E FACE-LIFTING

2019, Roma, Italy

Location: Roma, RM, Italy

Tipologia: Progetto Stazione-Terminal

Anno: 2019

Area sito: 9320 mq

Area costruzione: 1215 mq

Cliente: Maceg S.r.L.

Proprietà: FS Ferrovie dello stato italiano

Risultato: Opera realizzata

Architetto: Alessia Maggio PH.D.

Team: L.Bertolini, S.Marmiroli, A.Ricci, D.Taffi,

Ingegnere strutturale: E.Stella, G.Polverini

 

 Collaboratori 

Imprese Costruttrici
Maceg S.r.L., Roma (RM)

Consulenza Tecnica e Fornitura Metallica
Alpewa S.r.L., Bolzano (BZ)

 

 Consulenti esterni 

Struttura ed Involucro
Esteel S.r.L., Roma (RM)

Illuminazione
Fida S.r.L., Roma (RM)

 

© Foto: Moreno Maggi

 Marina di Cerveteri 

 

La progettazione del progetto fa del suo meglio per essere al di fuori dello schema naturale della progettazione del progetto, l’uso di materiale industriale che è normalmente considerato “povero” nel progetto è dignitoso in modo da rappresentare i nuovi sistemi di facciata. Il progetto mira a costruire un dialogo costante con il contesto urbano, l’utente e creare un’integritĂ  unica; Dalla forma allo spazio, al materiale da usare. Senza gravitĂ , senza tempo, nel silenzio in cui l’uomo può stare e osservare la cittĂ , l’architettura dentro di sĂ©. Anche la nuova struttura è esposta a “evocare piĂą di ciò che c’è da vedere”.

 

L’attivitĂ  di progettazione è focalizzata sull’obiettivo di creare le condizioni per un progetto sostenibile, a causa dell’aspetto della scelta del materiale (prodotto di superficie riciclata in alluminio). Non solo la superficie in alluminio è facile da mantenere in un ciclo di vita; ma il design a seconda pelle a basso costo filtra naturalmente (protegge) il tessuto esistente dall’esposizione solare. In questo progetto, le superfici in alluminio sono progettate su un modello 3d ed evocano le onde di un flusso d’acqua, in contrasto con il sistema di tonalitĂ  ritmica in alluminio.

 

 

SostenibilitĂ 

 

Per la definizione del volume bar è stato scelto l’utilizzo del face lifting, composto da una sottostruttura in acciaio alla quale vengono agganciati pannelli in lamiera microforata. I pannelli sono in alluminio verniciato a polvere di colore bianco e sono rimovibili: questo consente di mantenere un livello di temperatura confortevole e facilita la manutenzione degli impianti e della struttura stessa. Il nuovo locale viaggiatori è composto da una serie di lamelle verticali in alluminio che permettono un’areazione naturale, una riduzione dell’irraggiamento solare al suo interno garantendo sempre un’illuminazione naturale adeguata durante le ore diurne. Nell’ottica di uno scenario futuro questo metodo costruttivo è facilmente riutilizzabile sia nelle sue parti che nei suoi materiali non compromettendo l’edificio originario sottostante.

 

 

Impatto sulla ComunitĂ 

 

La progettazione dell’info point e la riqualifica degli spazi a servizio del bar hanno contribuito a rendere la stazione un luogo di interazione sociale. Per i cittadini e l’Amministrazione di Marina di Cerveteri l’info point ha assunto un valore d’identitĂ  territoriale grazie alle sue funzioni di accoglienza e d’informazione turistica. Gli spazi interni ed esterni della stazione non accolgono piĂą solamente fruitori che devono prendere il treno ma sono diventati i luoghi di sosta e d’incontro. Un progetto che trasforma un’area urbana funzionale in un luogo di interconnessioni fra persone.