EUROPAN 2013

Concorso Internazionale di Idee

2015, Mestre, Italy

Location: Venezia, VE, Italy

Typologia: Concorso Internazionale di Idee

Anno: 2013

Cliente: Associazione Europan Italia

Risultato: Progetto Pubblicato

Architetto: Alessia Maggio PH.D.

Team: A. Abatecola, A. Ricci, M. Vivaldi, A.Pallozzi, F.Brignone

Sito ufficiale concorso: Europan Italialink4

Pubblicazione ufficiale comune di Venezia:  Prossima fermata Mestre pp 35-45-55link4

Il progetto Europan 2013 proposto mira a coniugare le diverse funzioni seguendo un ipotesi di valorizzazione formale e funzionale improntata alla riqualifica e connessione urbana dell’area della stazione di Venezia Mestre nel suo complessivo sviluppos.

Come spesso accade, le zone legate alle aree di stazione rappresentano un occasione per ricucire il tessuto urbano e regalare alla città una rifunzionalizzazione determinata dall’inserimento di servizi di quartiere in grado di generare produzione e sviluppo di settore dell’area d’interesse.

Venezia Mestre come zona di stazione si fonde con la vicina ed importante stazione di Venezia Santa Maria Novella; nella proposta di progetto vi era una forte intenzione di rendere questo rapporto di reciprocità piu evidente, poteziandolo attraverso il realizzarsi di torri solari, serventi tecnologicamente il copro dell’intervento, posizionate in punti importanti ricavate dalla esistente maglia urbana.

Queste torri solari, diverranno catalizzatore funzionali, energetici e serventi lo sviluppo economico e sostenibile della linea concettuale seguita dal progetto. Queste torri saranno connotate di un sistema di illuminazione notturna, fungendo così da canali di focalizazzione puntuali all’interno delle maglie urbane di progetto e nella città di Venezia;

L’immagine di progetto si compone di una linea di terra-verde che piegando genera un movimento di suolo per accogliere ed alloggiare le diverse funzioni richieste dal bando di concorso.

Questo unico gesto progettuale che nasce dall’ipotesi di poter dilatare il tempo, trasfigurandolo in una linea generatrice, tramutabile il segno urbano; Di riconfigurazione spazio-temporale.

Il progetto Europan 2013 non solo mira a ricucire brani urbani separati, realizzare una connessione fra nuovi spazi urbani, ove riunire il visitatore, il viaggiatore all’interno di un percorso continuo; mira a costituire un innovativo asse di sviluppo e generatore per l’interno corpo urbano nel tempo.

Il Percorso di progetto che trasporta l’uomo da una funzione all’altra, attraverso una linea urbana di continuità concede libertà formale. La permeabilità funzionale del progetto sarà l’elemento cardine che si tradurrà poi un movimento/piega di verde continuo; Gli unici punti di rimando e ricordo del tessuto urbano esistente saranno rappresentati dalle alte torri solari; ove il viaggiatore potrà incontrare informazione, zone di sosta e parcheggio. Connesse anche a zone di sosta ubicate nelle maggiori zone turistiche del centro storico di Venezia.

Il progetto segue la linea ferroviaria naturale e ne potenzia il segno specialmente in visione aerea, lanciando un segno di riconoscibile continuitĂ .